Stefano Mora: contro il covid occorre agire velocemente

Un paio di giorni fa ho ricevuto sul blog il seguente commento del nostro concittadino Stefano Mora (medico endocrinologia pediatrica dell’Ospedale San Raffaele).

La lettura di queste considerazioni in tempo di emergenza covid mi sembra utile per tutti.

Caro Giovanni,
i numeri della infezione sono sempre più allarmanti. La situazione negli ospedali è molto seria, e stiamo velocemente arrivando a saturazione. Non solo aumentano i ricoveri per COVID-19, ma diminuiscono drasticamente i servizi per tutte le altre patologie. Chi ne fa le spese di questa situazione non è solo chi sia ammala di COVID-19, ma anche coloro che sono portatori di patologie croniche o che necessitano di monitoraggi (visite, esami) frequenti, e che vedono continuamente ristrette le possibilità di cura.
Anche nella nostra città i numeri sono molto alti, come sottolineato dal Sindaco. Ma cosa fare?
Il discorso del Sindaco mi è parso monco e timido. In queste situazioni, il tempo è fondamentale. Bisogna agire velocemente. In primavera questo è stato fatto. Adesso purtroppo no. Si fanno piccoli passi. Si aspetta per vedere i risultati. Così purtroppo non ci saranno.
Capisco che misure più drastiche siano impopolari. Ma la salvaguardia delle persone dovrebbe venire prima di considerazioni di tipo economico. Per questo ti suggerisco la lettura di un commento apparso sull’ultimo numero di Lancet, prestigiosissima rivista scientifica (https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(20)32262-5/fulltext).

Stefano Mora

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.