Il CENSIS fotografa la stagnazione economica, sociale e politica

Il 52° Rapporto del CENSIS restituisce un’immagine preoccupante della società italiana: prevale la paura, l’incertezza, la delusione, l’individualismo, il risentimento, addirittura la cattiveria… Anche a livello politico si registra un ritrarsi dallo spazio pubblico e un clima di persistente sfiducia.

Quasi un terzo degli italiani non vota, o vota scheda bianca. Indifferenza e sfiducia nei confronti della politica sono aumentati negli anni, e quest’anno si è raggiunto il picco, con una percentuale del non voto che ha raggiunto il 29,4%. Significa 13,7 milioni di elettori mancati alla Camera e 12,6 milioni al Senato alle ultime elezioni politiche. Scarsa anche la fiducia nell’Europa, atteggiamento comunea tutti i Paesi in crisi. Ma il 58% dei 15-34enni e il 60% dei 15-24enni apprezza l’Unione, soprattutto per la libertà di viaggiare, studiare e lavorare ovunque all’interno dei Paesi membri.

Da Repubblica (7 dicembre): Censis: italiani spaventati e incattiviti nel Paese che non cresce più


Contro questo scenario credo che quanti hanno uno sguardo carico di speranza – i cattolici in primis – abbiano il dovere di uscire allo scoperto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.