Un pensiero su “Video del Consiglio Comunale

  1. Renzo Trevisiol

    C’è una novità quest’anno per il “bonus libri” erogato dall’amministrazione comunale di Paderno agli alunni che frequentano le scuole secondarie di primo grado: chi ha fatto richiesta, avendo un reddito con valore ISEE sino a 15.494 €, anche del BUONO SCUOLA REGIONALE, lo deve comunicare in modo che la cifra ricevuta dalla regione venga detratta dal “bonus” del comune. E’ ovvio che essendo le cifre comunali maggiori di quelle regionali uno fa direttamente e solamente la richiesta al comune. E se così è, il comune quanti soldi “impropriamente” si trova a sborsare in vece (sostituzione) della regione? Mediamente il buono regionale ha un valore di 110 €. Siamo poi sicuri che il comune possa fare questa richiesta? IL bonus comunale spetta a tutti indipendentemente dal reddito mentre il buono regionale è legato al reddito con un ISEE sino a 15.494 ed è inoltre valido anche per le “Dotazioni tecnologiche” (PC-tablet ecc.).
    Mi pare inoltre di cattivo gusto parlare di “successo dell’iniziativa” perché il 74% degli avente diritto ha fatto richiesta del bonus libri e hanno quindi accettato “legalmente” un rimborso in soldi: e “tonti” quindi quelli che non li hanno accettati.
    Mi soffermerei piuttosto su questo 26% (1 su 4) che non li ha richiesti: se fosse per carente informazione sarebbe spiacevole e da porvi rimedio, se fosse perché non vi è la “disponibilità” di un conto corrente sarebbe rammarichevole, molto, se fosse per un senso civico in quanto ritengono di non essere “bisognosi” di quel “rimborso” andrebbe indicata una altra “soluzione”: potrebbe essere prevista la possibilità di devolvere la propria quota alla scuola frequentata per le necessità didattiche li occorrenti (non si vorrà mica considerare un risparmio la cifra non distribuita?)
    Essere gli unici in Italia (presumo) ad effettuare una iniziativa di questo genere fa pensare che si è fin troppo “originali”: i “pasticci” ci sono e si deve stare attenti affinché oltre che una ingiustizia (non si devono fare fare parti uguali tra diseguali, direbbe don Milani) non vi sia anche uno spreco di risorse (vedi soldi dati al posto della regione).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.