Piccoli “orrori” quotidiani

L’ex Sindaco Massetti commenta una scelta secondaria dell’attuale Amministrazione, da cui si coglie un modus operandi superficiale e grossolano.

LIBERI e UGUALI

WP_20180925_001WP_20180925_003

A molti sembrerà ridicolo che io mi occupi di una piccola aiuola insignificante, larga 10-20 centimetri, di via Magenta, via in cui abito. Non ho perso il senso delle proporzioni e so benissimo che lo scempio edilizio, di Alparone prima e di Bogani ora, riguarda ben altro. I 60 appartamenti del parco di via Gorizia e i 200 appartamenti inutili nell’area Scaltrini; la riduzione del perimetro del parcho Grugnotorto…etc.. sono lì a ricordarlo a tutti.

Ma come dice il saggio: è dalle piccole cose che si riconoscono gli uomini. Spesso le piccole cose sono ingannevoli e sfuggono all’attenzione dei più. La città cambia e riconoscerlo non è agevole.” La percezione del mutamento non è facile. L’occhio umano è lento e distratto e spesso non coglie ciò che l’uomo stesso crea o distrugge. E’ difficile cogliere i segni di una mutazione ambientale e territoriale”.

Un giorno sarà evidente perché il…

View original post 335 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...