Tempo di fusi e frattaglie

Come definire il tempo che stiamo vivendo? Qual è il tratto fondamentale che caratterizza il vissuto di tanti oggi?

Gioco con le parole nella ricerca di un denominatore comune.

È il tempo degli arresi, degli individui, delle monadi a sé stanti…

Siamo sempre di corsa, tempo non ne abbiamo; ci accontentiamo di qualche soddisfazione nel frattempo fuggente.

Fatichiamo a trovare un senso a ciò che ci accade. Ci basta trovare gusto in qualcosa. Un frammento che, una volta sorbito, lascerà il posto ad altro e poi ad altro ancora.

Le giornate scivolano via veloci senza lasciarci la possibilità di comprendere che la vita non è fatta per viver come bruti.

Potrà mai una simile poltiglia sociale generare una città come accadeva nel Medioevo, quando pulsioni, intelligenze e sudori prendevano forma sociale, giorno dopo giorno, intorno alla Cattedrale, al Palazzo del Comune, al mercato… in un reticolo di vie e viuzze organizzate in un sistema vivente?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.