Paderno Dugnano nella relazione semestrale DIA (1° semestre 2017)

La Relazione del Ministro dell’Interno al Parlamento (DIA – Direzione Investigativa Antimafia) relativa al 1° semestre 2017 cita espressamente Paderno Dugnano come uno snodo di rilievo per il traffico di droga (vedi pagina 49):

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Milano, hanno messo in luce come l’attività illecita era prevalentemente svolta a Milano, in alcuni comuni dell’hinterland (Paderno Dugnano, Cesano Boscone, Cormano, Cesano Maderno, Bollate e Novate Milanese) e della provincia di Monza e della Brianza (Seregno e Carate Brianza). Tra gli arrestati figurano anche un soggetto di spicco della cosca TRIMBOLI del mandamento ionico-reggino e un elemento di vertice della famiglia di cosa nostra ACQUASANTA-ARENELLA di Palermo.

Per una sintesi giornalistica vedi MB News (16 febbraio): La Ndrangheta in Brianza: la relazione Antimafia 2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...