La lezione di Olivelli: si può essere anche oggi ribelli per amore

La beatificazione di Teresio Olivelli è occasione di maturazione umana e cristiana per noi oggi.

Anche chi non è credente può riconoscersi senza difficoltà nella testimonianza di Olivelli, perché c’è un patrimonio di valori che accomuna chi crede nella dignità dell’uomo, nella libertà e nella costruzione di una società più giusta.

Di seguito il servizio apparso sul sito della Diocesi di Milano: Olivelli beato: Amato, «difensore dei deboli e oppressi sino al dono della vita»

La festa del nuovo betao è stata fissata al 16 gennaio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...