No al circo delle chiacchiere politiche, sì all’impegno concreto per la pòlis

Non mi piace la politica dei singoli che sgomitano – sotto elezioni! – per mettersi in mostra. Preferisco l’azione costante e tenace di chi lavora sul territorio portando avanti un ragionamento centrato sulla città/pòlis.

Le primedonne non mi convincono. Preferisco lo stile cooperativo che si fonda sulla ricerca del bene comune (piuttosto che sulla promozione della propria “ditta”).

A Paderno Dugnano ci sono persone, associazioni e forze politiche che stanno lavorando insieme da mesi per fermare la Variante RE3. E’ un lavoro per lo più sommerso, fatto di studio e approfondimento; la maggior parte dei cittadini non riesce a vedere quante energie vengano spese per raggiungere l’obiettivo, ma posso assicurare che il coordinamento RE3 si ritrova settimanalmente. Sono state già identificate alcune questioni su cui prossimamente verranno formulate specifiche osservazioni.

Intanto, però, notate un particolare curioso: dopo l’accelerazione prenatalizia per giungere in gran fretta all’adozione della Variante RE3, la procedura ha subito un rallentamento. La delibera di Consiglio N.52 del 18 dicembre 2017 è stata affissa per 15 giorni all’albo pretorio (come avviene per tutte le deliberazioni), ma ad oggi… non è stato ancora pubblicato l’avviso che dà il via ai 30 giorni di deposito e ai successivi 30 giorni utili per le osservazioni.

Che cosa sta succedendo? Nel caso della Variante n. 1 al PGT (la c.d. “Variante Orombelli”) l’Amministrazione è stata ultrarapida (l’avviso è apparso sul sito comunale immediatamente dopo i 15 giorni di pubblicazione della delibera).

Ora, invece, la cosa procede a rilento. I documenti non erano pronti? Occorre mettere a punto qualche cosa per tamponare falle evidenti?

State in collegamento.

Non lasciatevi prendere troppo dal circo della politica nazionale; continuate a seguire e sostenere l’azione locale. Dobbiamo fermare questo progetto grigiocemento che non costituisce un vantaggio per la comunità padernese, mentre certamente lo è per qualcuno…

Un pensiero su “No al circo delle chiacchiere politiche, sì all’impegno concreto per la pòlis

  1. Renzo Trevisiol

    Se Alparone non si muove sulla VARIANTE RE3 è perché in questo mese e 1/2 non vuole essere disturbato, vuole essere concentrato sulla campagna elettorale e, soprattutto, non vuole che si parli di PROBLEMI che lo mettono in cattiva luce qui a Paderno. Ha già incominciato la campagna fatta di motti adolescenziali tipo “INSIEME”. Nelle scorse elezioni regionali Forza Italia a Milano ha eletto 5 consiglieri, questa volta se gli andrà bene ne prenderà 3, per cui Alparone ha serie probabilità di essere tra i primi degli esclusi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...