Il bene della città

Ambrogio Lorenzetti, «Allegoria del buon governo» (1338-39), Palazzo Pubblico, Siena

Tutti in politica si propongono ufficialmente di occuparsi del bene comune.

In realtà, a ben guardare… accanto a questo fine primario e indiscutibile… alcuni pongono altri obiettivi – legittimi, sia chiaro! – di tutela di alcuni interessi specifici o di categoria.

In fondo, la politica esiste per questo: dare rappresentanza ai legittimi interessi di parte e  trovare soluzioni ai problemi attraverso l’arte della mediazione e del confronto democratico, facendo valere il peso dei voti ottenuti (chi ne ha di più conta di più).

Così può succedere che gli interessi legittimi di una categoria abbiano, per concomitanze congiunturali,  un peso specifico maggiore rispetto alle ragioni del bene comune della città; e questo, tanto enfatizzato nelle finalità generali dell’agire politico, passi di fatto in secondo piano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...