Insalata mista di politica padernese

Sul Notiziario (da oggi in edicola) leggo che l’ex assessore Angelo Salgaro, estromesso dalla Giunta il 14 marzo 2013 (vedi comunicato ufficiale e commento di Carlo Arcari), è tornato sul palcoscenico politico padernese, manifestando contro il Sindaco Alparone per le incertezze dimostrate sul tema migranti. Salgaro rimbrotta anche la Lega per la debolezza delle critiche mosse al Sindaco.

Da Facebook apprendo che anche l’ex candidato Sindaco M5S Emiliano Abbati esprime dissenso nei confronti del Referendum del 22 ottobre e delle modalità con cui i consiglieri regionali grillini lo hanno approvato senza ascoltare la base.

Sempre sul Referendum di domenica prossima Alberto Manzoni rende nota la propria incertezza:

Dal momento che dopodomani siamo invitati a votare in Lombardia per il referendum indetto dalla Regione, mentre in qualche occasione elettorale negli anni scorsi ho cercato, insieme con altri, di promuovere qualche iniziativa che aiutasse a scegliere con la maggiore consapevolezza possibile, in questa circostanza i molti impegni non me l’hanno consentito. Penso che ciascuno abbia trovato modi e forme per farsi un’opinione; personalmente non ho partecipato alla campagna elettorale e non sono a priori schierato con questo o quel partito; e sono tuttora in dubbio fra la scheda bianca e l’astensione. Ho trovato molto interessante per la mia scelta personale l’allegato articolo, che mi hanno girato qualche giorno fa e che mi permetto di proporvi. Lo so che siamo “sotto” con la data, come detto avrei voluto fare qualcosa ma il periodo è stato particolarmente intenso (ormai, in quale stagione non lo è, salvo che forse in agosto?). Leggerò volentieri eventuali vostre osservazioni.

L’on. Ezio Casati ha già dichiarato che non andrà a votare. Sul proprio sito internet rilancia un approfondimento non di parte preparato dall’Ufficio di Pastorale sociale e del lavoro della Diocesi di Bergamo.

Annoto una curiosità: il sito della lista civica Paderno Dugnano Cresce è fermo a 13 mesi fa (settembre 2016). Comunicano un po’ di più con Facebook e Twitter, ma il sito oggettivamente appare un po’ pietrificato

Del resto, le altre forze politiche del centrodestra padernese sono piuttosto assenti sul versante della comunicazione. Torneranno attive non appena la campagna elettorale entrerà nel vivo.

PS: Ma che bravi quelli che hanno affisso in tutta la città i manifesti del FIRMA DAY per salvare il parco di via Gorizia!!!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...