Eventi estremi sempre più frequenti in futuro. Paderno Dugnano lo sa?

La violenta grandinata di venerdì ha suscitato stupore e apprensione in molti cittadini. Anche paura.

Bisognerebbe però fare il passo successivo e riflettere su ciò che accade intorno a noi. Perché l’intensità e la frequenza di eventi estremi sono dati ormai acquisiti,  dei quali faremmo bene a tenere conto nell’organizzazione della vita della nostra comunità.

Sul sito del Ministero dell’Ambiente si può scaricare e leggere il Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC), sottoposto a consultazione pubblica (è possibile inviare osservazioni e integrazioni fino al 13 ottobre).

Nel PNACC la città di Paderno Dugnano rientra nella Macroregione 1, la prima delle sei “macroregioni climatiche omogenee” che presentano condizioni climatiche simili negli ultimi trent’anni (1981-2010).

Anche Paderno Dugnano deve elaborare una strategia di adattamento ai cambiamenti climatici. In altre parole occorre ripensare seriamente la gestione del territorio considerando le sfide che abbiamo davanti.

È importante sottolineare come l’elemento climatico sia nella maggioranza dei casi solo un fattore esasperante criticità pregresse dovute in larga parte a miope pianificazione e gestione delle risorse. In questo senso, il processo di urbanizzazione scarsamente controllato nel corso dell’ultimo secolo, la sistematica impermeabilizzazione del suolo e la trasformazione dei corsi d’acqua, associati in molti casi a sistemi scolanti inadeguati, hanno contribuito ad aumentare il rischio da dissesto idrogeologico urbano. La scarsità di vegetazione, l’abbondanza di superfici riflettenti, densità e altezza delle costruzioni, intensificano la vulnerabilità agli aumenti di temperatura con ricadute negative sulla salute.

Autore: G. Giuranna

Insegnante, blogger, assessore ambiente e LLPP Paderno Dugnano (MI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.