Manzoni legge il vangelo del giovedì santo in milanese

Dal canale YouTube di Alberto Manzoni:

Oggi 9 aprile 2020 è Giovedì santo. La liturgia ambrosiana propone alcune letture, fra cui quella evangelica che ricorda l’Ultima Cena, con l’istituzione dell’Eucaristia, la cattura di Gesù nel Getsemani e il processo di fronte al Sinedrio fino al tradimento di Simon Pietro. Propongo il testo nella traduzione in lingua milanese, realizzata a cura del Circolo Filologico Milanese e stampata, con l’imprimatur della Curia, venticinque anni fa. – Prima parte: Mt 26, 17-29.

Aggiornamento coronavirus: 176 casi, 24 deceduti

Dal Comune:

🔴Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 176 (5 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 24 deceduti (2 in più rispetto a ieri), 54 ricoverati, 69 curati presso il proprio domicilio (2 in più rispetto a ieri) e 29 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero (1 in più rispetto a ieri).
➡️”Anche oggi esprimiamo vicinanza alle famiglie di due concittadini deceduti a causa delle complicazioni del virus – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – Stanno aumentando i controlli dei casi sospetti e le verifiche grazie ai tamponi, man mano che vengono pubblicati in piattaforma dall’ATS, ci danno un quadro più attendibile sul contagio ma soprattutto di individuare i soggetti da sottoporre a isolamento. Ma ciò che più mi preoccupa però continua ad essere un atteggiamento non responsabile di molti che soprattutto negli ultimi giorni stanno violando il dovere di rimanere a casa e uscire solo per necessità. Le giornate di sole non devono essere una tentazione irresistibile, evitate assembramenti anche nei cortili e nei parchi condominiali, evitate incontri e quindi occasioni di contagio. Non avremo mai la possibilità di controllare tutto, tutti e a qualsiasi ora: rimanete a casa e se notate situazioni anomale avvisate le Forze dell’Ordine. Stiamo facendo tutti enormi sacrifici ma basta poco per vanificarli ‼️🙏”
ℹ️ Per info e notizie utili, qui http://www.comune.paderno-dugnano.mi.it/comunicati/pagina2098.html

Mascherine: messaggio del Sindaco Casati

Dal Comune:

🔺️ Oggi pomeriggio tutte le farmacie della nostra città stanno ricevendo una dotazione di mascherine fornite da Regione Lombardia attraverso la rete di Protezione Civile. Si tratta di dispositivi che saranno dati gratuitamente ai cittadini con priorità a pazienti cronici e oncologici, anziani e soggetti fragili.
👉 La dotazione regionale non ha consentito una distribuzione capillare a tutta la cittadinanza di Paderno Dugnano perchè avrebbe dato risposta solo a un quarto della popolazione.
➡️ Per questo l’Amministrazione Comunale ha deciso di acquistare in breve tempo una fornitura di protezioni facciali che già da oggi i volontari della Protezione Civile e della locale sezione della Croce Rossa Italiana stanno provvedendo a confezionare. Nei prossimi giorni, con il prezioso contributo anche dei cittadini dei Gruppi di Controllo di Vicinato, saranno consegnate a tutti i nuclei famliari direttamente nelle caselle postali.
“Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: non correte in farmacia per prendere la mascherina gratuita, date precedenza a chi ne ha più bisogno e ai soggetti più fragili. Quelle che vi consegneremo a casa usatele per uscire a fare le commissioni necessarie: servono per questo e non per andare a passeggio senza motivo che rimane vietato‼”. 
👉 Il messaggio del Sindaco Ezio Casati

75 anni fa Bonhoeffer: stasera videoconferenza ecumenica

Per chi non lo conosce è un personaggio da scoprire: Dietrich Bonhoeffer, teologo luterano ucciso in un campo nazista 75 anni fa per il suo impegno nella resistenza a Hitler.

Riforma: La giustificazione per grazia chiama all’azione

Un incontro in videoconferenza sulla figura di Dietrich Bonhoeffer a 75 anni dalla morte: «Dietrich Bonhoeffer. Resistenza e libertà – Responsabilità per tempi inquieti» è il titolo dell’incontro che si tiene il 9 aprile, alle ore 20,30, con partecipazione in videoconferenza di Fulvio Ferrario («Sulla via della libertà») e Alberto Conci («Responsabilità e ricerca di futuro»); coordinano Elza Ferrario e Fabio Caneri. per collegarsi da computer, tablet o smartphone : https://global.gotomeeting.com/join/429662285 o tramite telefono dall’Italia +39 0 230 57 81 80 Codice di accesso: 429-662-285.

Per informazioni: rosabianca@rosabianca.org; tel. 331-3494283.

Aggiornamento covid

Dal Comune:

🔺️ Emergenza Coronavirus: aggiornamento dati
👉 Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 171 (9 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 22 deceduti (2 in più rispetto a ieri), 54 ricoverati (1 in più rispetto a ieri), 67 curati presso il proprio domicilio (6 in più rispetto a ieri) e 28 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero.

➡️ “Altri due nostri concittadini sono deceduti per le complicazioni del virus e noi esprimiamo un sincero cordoglio ai loro cari – aggiunge il Sindaco Ezio Casati – Chiederò ancora più controlli in città perchè ancora in tanti escono ad ogni ora del giorno e non possiamo pensare che sia sempre per necessità. Ma non ci saranno mai uomini e donne delle Forze dell’Ordine a sufficienza per presidiare ogni angolo dlela città. Per questo, ancora una volta e non mi stancherò di ribadirlo, dobbiamo stare a casa. Facciamolo con senso di responsabilità e dovere, per la nostra salute e quella degli altri‼🙏”.

Io devo forse ai fiori l’essere diventato pittore

In genere diffido delle citazioni che si leggono sul web perché spesso non sono corrette (servirebbe una fonte, un riferimento bibliografico preciso).

Oggi però – forse anche a causa di questa reclusione forzata – mi lascio andare e condivido con voi una frase attribuita a Claude Monet: “Je dois peut-être aux fleurs d’être devenu un peintre.”

Sento la primavera che arriva.

Credo che il bello che sta intorno a noi possa lasciare un segno profondo nella nostra vita.

La bellezza salverà il mondo“. Questa citazione è sicura 🙂

Dostoevskij.

Aggiornamento covid-19: un caso positivo in più rispetto a ieri

Dal Comune:

Emergenza Coronavirus: AGGIORNAMENTO DATI
Dall’incrocio dei dati della piattaforma ATS e dalle verifiche effettuate, a oggi sono 162 (1 in più rispetto a ieri) i casi accertati di contagio da Coronavirus di cittadini che vivono a Paderno Dugnano. Di questi risultano 20 deceduti, 53 ricoverati (1 in più rispetto a ieri), 61 curati presso il proprio domicilio (1 in meno rispetto a ieri) e 28 dimessi dagli ospedali dopo un periodo di ricovero (1 in più rispetto a ieri).
“Dobbiamo fare tutti uno sforzo sempre maggiore per limitare il rischio di contagio – ricorda il Sindaco Ezio Casati – Stiamo affrontando una situazione di emergenza e in una comunità grande come la nostra sono tante le situazioni critiche che tante famiglie stanno vivendo e affrontando, e non solo dal punto di vista sanitario. Stiamo provando a dare risposte e servizi al maggior numero possibile di richieste. Lo stiamo facendo grazie al contributo di tanti, alla generosità del mondo del volontariato, a tanti piccoli e grandi gesti di solidarietà. Non vanifichiamo tutto questo: restiamo a casa”.

CAI di Paderno Dugnano: bellissimo ricordo di Flavio Mariani

Vi invito a guardare sul sito locale del CAI la galleria di immagini in movimento che ci restituiscono la vivacità e la simpatia di Flavio Mariani, un amico che ci ha lasciato troppo presto…

Ciao Flavio ,

è difficile lasciarsi così senza un perché…

Ci piace pensare che sarai sempre un passo avanti a noi sulle nostre amate montagne, con tutta la gioia di vivere che hai messo in ogni cosa che hai fatto.

E ogni volta che raggiungeremo una cima, sarà come abbracciarci ancora una volta.

Grazie per la strada che abbiamo percorso insieme. Il tuo sorriso e la tua vitalità continueranno a camminare sulle nostre gambe e ci daranno la forza per proseguire il cammino.

Ti ricorderemo per sempre. Ci manchi.

Amici e amiche Cai Paderno Dugnano MI

Lascia il tuo ricordo di Flavio nel libro del CAI cliccando su questo link.

Mora: pensiamo all’oggi e al dopo… Come siamo arrivati a questo punto?

Ricevo da Stefano Mora, medico padernese in servizio all’ospedale San Raffaele, il seguente contributo che ritengo utile per una riflessione più ampia:

Caro Giovanni,
spero tu stia bene. Prima di tutto un ringraziamento per le informazioni che continui a dare ed al lavoro tuo, della Giunta, e di tutti i vostri collaboratori.
Stamattina mi è capitato di leggere questo articolo, comparso su il Manifesto, tradotto dallo spagnolo da un’altro giornale: Covid-19, non torniamo alla normalità. La normalità è il problema. Credo spieghi molto bene il punto di vista di chi, come me, sta vivendo un periodo di ripensamento, non solo sulla quotidianità dell’emergenza, ma sul dopo.
Come siamo arrivati a questo punto? Perché? Il mondo centrato sul feticcio del denaro e del guadagno facile, in altre parole (forse un po’ retro, ma sempre efficaci) il capitalismo. Ma quello che dobbiamo cambiare, sostituire, abbandonare, non è il capitalismo in sé, ma il capitalismo in me. Siamo talmente permeati da questa idea, che non vediamo alternative. Ma è proprio questo nostro modo di pensare, così pervasivo, che ci ha condotto a questo punto. Non voglio tornare indietro. Non mi manca la normalità da cui siamo partiti.
Un abbraccio.

Stefano